Home » Notizie » Le emozioni e le storie che colpiscono alla Turati

Le emozioni e le storie che colpiscono alla Turati

di Davide & Niccolo | 3 luglio 2017

Al Centro di riabilitazione e terapia fisica Eleonora ha incontrato le storie dei pazienti: continua così l’alternanza scuola-lavoro alla Fondazione Turati.

Sono Eleonora, ho 17 anni frequento il liceo scientifico a indirizzo sportivo di Prato. Ho passato questa seconda settimana di stage conoscendo e imparando nuove cose, incontrando le storie dei pazienti e provando emozioni sempre nuove.

Nel corso della settimana, grazie alla fisioterapista Luana, ho imparato che bisogna trattare in modi diversi ogni paziente.

La cosa bella di tutto ciò sono le diverse emozioni che nascono nell’ascoltare le storie dei pazienti.

La cosa che mi ha colpito di più è la disponibilità dei clienti nel confidarsi col dottore/fisioterapista, il che è un motivo in più che mi aiuterà un domani nella mia scelta lavorativa perché il pensiero di poter aiutare in qualche modo una persona dolorante (sia per problemi salutari/fisici sia per problemi familiari) mi rende davvero felice.

Qui oltre al lavoro c’è anche la volontà di ascoltare e di poter in qualche modo dare consigli e questa la considero una delle competenze sicuramente più importanti alla Fondazione.

Eleonora.