Home » Gavinana » Estate alla Turati – Cinema d’autore con Alberto Sordi

Estate alla Turati – Cinema d’autore con Alberto Sordi

di Elena Pianorsi | 29 luglio 2016

Secondo appuntamento con i film d’autore, sabato 30 luglio, con inizio alle ore 16.00, alla Fondazione “F. Turati” di Gavinana.

L’iniziativa è stata voluta dalla Fondazione nell’ambito delle manifestazioni di intrattenimento estivo. Il programma, messo a punto da Michele Galardini dell’Associazione PromoCinema, verte su quattro episodi, tratti da film corali, diretti e interpretati dalle stelle del grande cinema italiano del passato.

Gli Ospiti del Centro Socio Sanitario di Gavinana hanno reagito con interesse e curiosità alla prima proiezione “Le tentazioni del dottor Antonio” di Federico Fellini, episodio tratto da “Boccaccio ‘70” del 1962.

Il film di sabato 30, la proiezione è gratuita ed aperta alla cittadinanza, è “Le vacanze intelligenti” di Alberto Sordi (Tratto da “Dove vai in vacanza?”, 1978).

Il film narra la storia di due venditori all’ingrosso di frutta e verdure, Remo e Augusta Proietti, ai quali i figli organizzano una vacanza che culminerà nella visita alla Biennale di Venezia. Una pellicola molto divertente ma che nel contempo sottolinea con un filo di amarezza la differenza fra genitori e figli nell’Italia del boom economico, i primi, grandi lavoratori, pieni di saggezza popolare ma non inseriti nel tessuto culturale, i secondi, laureati, con grandi aspirazioni e desiderosi di elevare il livello culturale dei genitori.

La proiezione sarà preceduta da una spiegazione del curatore della minirassegna ed accompagnata da una scheda illustrativa distribuita ai presenti.

Il ciclo di film proseguirà con “Adelina” di Vittorio De Sica (tratto da “Ieri, oggi e domani”, 1963), sabato 20 agosto e, infine, “Il cane blu” di Giuseppe Tornatore (tratto da “La domenica specialmente”, 1991), sabato 27 agosto.

Elena Pianorsi segue, in Turati, le attività di comunicazione nonché tutte le attività relative ai convenzionamenti con enti e fondi assicurativi.