Home » Notizie » Ferrovia Porrettana ‘patrimonio dell’umanità Unesco’: via all’iter della candidatura

Ferrovia Porrettana ‘patrimonio dell’umanità Unesco’: via all’iter della candidatura

di Fondazione F.Turati Onlus | 27 marzo 2012

Si è svolto giovedì 21 marzo, presso la sede della Provincia di Pistoia un incontro per fare il punto sulle diverse questioni che interessano la Ferrovia Porrettana, al quale hanno partecipato molte associazioni, la Provincia di Bologna e rappresentanti dei comitati in difesa della Porrettana. Molti i punti all’ordine del giorno, primo fra tutti quello della candidatura della Ferrovia Porrettana a bene Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO: un percorso non facile e particolarmente approfondito, che riconoscerebbe alla tratta ferroviaria il valore di bene unico dal punto di vista culturale e naturale.

Le Province di Pistoia e Bologna, coadiuvate dalle associazioni del territorio, che nel corso dell’anno scorso hanno strettamente collaborato nelle diverse iniziative sui 150 anni dell’unità d’Italia, hanno scelto di intraprendere congiuntamente questo percorso, tanto che per il prossimo 3 aprile è in programma una conferenza stampa presso la Provincia di Bologna che ufficializzi l’inizio dell’iter di riconoscimento, coinvolgendo enti pubblici, associazioni e popolazioni di entrambi i versanti dell’Appennino.

Non meno importante è stata la discussione sul trasporto pubblico locale: si è confermata la volontà di strutturare una migliore interazione gomma ferro, coinvolgendo i cittadini in uno studio approfondito delle loro esigenze. Infine, la programmazione di nuovi treni turistici: il primo della stagione sarà un treno a tema giallo-noir, battezzato “Porrettana Noir Express” che trasporterà i viaggiatori direttamente nelle atmosfere di Sherlok Holmes, per una esperienza unica, che unisce il gioco di ruolo all’approfondimento letterario; durante l’estate, invece, verrà organizzato un treno “verde”, che metta in luce le diverse opportunità sportivo-naturalistiche della montagna pistoiese e dove non mancheranno prodotti tipici e folklore locale.

Molto è l’impegno che gli enti e le associazioni stanno mettendo in campo per promuovere e valorizzare la linea. In questo contesto, ad esempio, grande successo di adesioni da parte delle scuole del territorio ha riscosso il nuovo itinerario dell’Ecomuseo della montagna Pistoiese “Suoni dell’uomo suoni della natura”, dove gli studenti percorreranno con il treno la Linea Porrettana per arrivare a San Mommè, vistando a Gavinana Palazzo Achilli e l’ organo monumentale dentro la Chiesa del paese (per info: Associazione Ecomuseo della Montagna pistoiese, tel. 057397461- fax 0573974675, www.provincia.pistoia.it/ecomuseo).

Fonte: Provincia di Pistoia

Ufficio Comunicazione della Fondazione F.Turati