Home » Notizie » Il Centro Socio Sanitario di Vieste (FG) della Fondazione Turati

Il Centro Socio Sanitario di Vieste (FG) della Fondazione Turati

di Fondazione F.Turati Onlus | 21 gennaio 2012

Panoramica di Vieste

Il turismo come occasione di svago intelligente, socializzazione significativa, scoperta e conoscenza di località e tradizioni culturali nuove, come fattore di stimolo all’interesse per il mondo e per se stessi; come modo per favorire una vita più intensa, più normale, più civile per gli anziani. Questo è il “turismo degli anziani” per la Fondazione Turati.

Il Centro di Vieste della Fondazione Filippo Turati

Una panoramica del Centro di Vieste della Fondazione Filippo Turati

Ed un importante polo per il “turismo della terza età” è rappresentato proprio dal Centro Socio Sanitario della Fondazione Turati a Vieste (Foggia), sul Gargano, nato per dare una concreta risposta alla crescente emergenza degli anziani che, negli anni a cavallo tra i ’70 e gli ’80, stante una minimale attenzione verso il tema, vedeva aumentare progressivamente la propria rilevanza sociale.

Fu proprio Antonio Cariglia, fondatore della Fondazione Turati e nativo di Vieste, con la lungimiranza e la sensibilità che sempre lo contraddistinguevano, a prendere tra i primi coscienza del fatto che le aspettative di vita stavano allungandosi a livelli allora impensabili e che fossero necessarie politiche infrastrutturali e servizi ad hoc che consentissero agli anziani di non essere abbandonati a se stessi, fenomeno particolarmente acutizzato nel meridione.

Cariglia riuscì dunque non solo ad interpretare i nuovi bisogni della società dettati dal suo mutamento, ma a tradurne in diritti le sue esigenze con la realizzazione dei centri di Gavinana e di Vieste.

Il centro storico di Vieste

Il Centro Socio Sanitario di Vieste deve dunque la sua origine anche a motivi affettivi. Ma sarebbe limitativo dedurne solamente in ciò le origini. La sua fisionomia (progettata dall’architetto viestano Vincenzo Del Giudice), improntata in residenza sociale di tipo “leggero”– ovvero in parte alberghiera, senza comprometterne in alcun modo la spiccata funzionalità socio-sanitaria che caratterizza le strutture della Fondazione Turati – tiene conto della vocazione e delle potenzialità di tipo turistico del territorio.

Il Centro Socio Sanitario di Vieste rappresenta dunque una struttura dalle molteplici funzionalità e risorse, che si avvale delle attrattive paesaggistiche e culturali del Gargano e di Vieste.

Una spiaggia a Vieste

Esso sorge in località Macchia di Mauro, in una area di circa dieci ettari ricca di ulivi secolari, acquistata dalla Fondazione nel 1982 anche grazie alla collaborazione legislativa della Regione Puglia e del Comune di Vieste che accoglievano con entusiasmo la nascita di un centro per anziani nei loro territori. Parziali cofinanziamenti vennero dalla Regione e dal Fondo di Ristabilimento del Consiglio d’Europa.

La posa della prima pietra, documentata nella immagine sottostante, avvenne il 23 settembre del 1983.

Antonio Cariglia durante la cerimonia della posa della prima pietra del Centro di Soggiorno per lavoratori anziani di VIeste

Antonio Cariglia durante la cerimonia della posa della prima pietra del Centro di Soggiorno per lavoratori anziani di VIeste

Inizialmente la struttura venne denominata “Centro sociale di soggiorno per i lavoratori anziani” e rappresentò il cardine di una politica fatta di reintegrazione della popolazione anziana nel flusso vitale della società, combattendone l’isolamento sia fisico che psicologico.

La struttura venne pensata in prevalenza per anziani ancora in tutto o quasi autosufficienti, con l’obbiettivo di fondo di offrire ad essi possibilità di incontro e di scambio non solo tra di loro ma anche con le generazioni più giovani.

Grazie alla sua particolare posizione, affacciata sullo splendido mare e situata in uno splendido promontorio ricco di beni culturali e paesaggistici, grazie anche al suo clima mite e sempre temperato, grazie al basso tasso di piovosità, la permanenza presso il Centro di Vieste è gradevole e salubre non solo in periodo estivo ma anche in periodi diversi per buona parte di tutto l’anno.

Il Centro è completamente privo di barriere architettoniche ed è rivolto a tutti, non solo per le moderate politiche economiche adottate ma soprattuto per l’assitenza sanitaria ed i confort dei quali gli ospiti possono contare e che difficilmente potrebbero riscontare in strutture alberghiere.

Il Centro di Vieste è composto dal Centro di Soggiorno Il Belvedere, dalla Casa di Cura Daunia, dal Centro di Riabilitazione e dalla Residenza Sanitaria. Maggiori informazioni sono disponibili nella pagina http://www.fondazioneturati.it/strutture/ del nostro sito.

Panoramica di Vieste

Alcune immagini della Struttura

Ufficio Comunicazione della Fondazione F.Turati