Home » In evidenza » “La dignità della persona, innanzitutto”

“La dignità della persona, innanzitutto”

Serata conviviale della Fondazione Turati per fare il punto sugli impegni per una presenza nell’area metropolitana fiorentina. Appuntamento lunedì 27 novembre al Teatro Obihall

di Fondazione F.Turati Onlus | 29 ottobre 2017

A un anno di distanza, la Fondazione Turati si presenta nuovamente di fronte ai fiorentini per ribadire i principi ispiratori della sua missione e per fare il punto sugli impegni presi per garantire una sua presenza nella città. Era infatti il 21 novembre 2016, nel cinquantesimo anniversario della nascita, quando la Fondazione tenne, al Teatro Obihall, una grande serata per annunciare, di fronte a 1200 fiorentini, di voler operare anche a Firenze per “Una città di tutti, nessuno escluso”. Per non dimenticare mai che la dignità della persona è tanto più da tutelare quanto più si tratti di bambini, donne e uomini deboli per la loro età o per la malattia.
“La dignità della persona, innanzitutto” è il tema di quest’anno. L’appuntamento, ancora al Teatro Obihall, lunedì 27 novembre alle ore 20. La Fondazione Turati, intanto, è impegnata in trattative finalizzate a reperire una sede nell’area metropolitana fiorentina per aprire un Centro simile a quelli già operanti sulla Montagna Pistoiese, a Vieste e a Zagarolo. L’annuncio potrebbe essere dato a breve. Ma, intanto ha già cominciato ad essere presente su Firenze con iniziative nel segno della lotta all’emarginazione e della solidarietà sociale. In via Capodimondo opera da tempo un ufficio della Turati, aperto tutti i giorni (tel. 055-5324500). Ed è stata costituita, con il patrocinio della Fondazione e del giornale on line Pensalibero l’associazione “Io ci sono”. Obbiettivo, non lasciare soli coloro che soffrono per malattie croniche e le loro famiglie, sulle quali grava in massima parte la responsabilità di prendersene cura.
I preparativi per la serata del 27 novembre sono già a buon punto. Si sta perfezionando il programma: dal menù per i mille partecipanti attesi, agli ospiti. Ci saranno uomini di scienza e personaggi dello spettacolo, campioni dello sport e rappresentanti delle Istituzioni. La loro presenza sarà dosata sapientemente al fine di rendere la serata divertente e interessante. Intanto sono iniziate le prenotazioni ed è già possibile acquistare i biglietti di ingresso allo stesso prezzo dello scorso anno (20 euro) telefonando all’ufficio fiorentino della Fondazione Turati (055-5324500) o a quello di Pistoia (0573-976143).

Ufficio Comunicazione della Fondazione F.Turati