Home » Primo piano » “Il mestiere di sindaco” e il ruolo del terzo settore, una nuova pubblicazione dalla Fondazione Turati

“Il mestiere di sindaco” e il ruolo del terzo settore, una nuova pubblicazione dalla Fondazione Turati

Il volume raccoglie i discorsi pubblici che Samuele Bertinelli e Dario Nardella, rispettivamente sindaco di Pistoia e di Firenze, hanno pronunciato in due distinte occasioni promosse dalla Turati. Tra i temi trattati welfare, terzo settore e riformismo.

di Fondazione F.Turati Onlus | 31 marzo 2017

Il volume raccoglie i discorsi pubblici che Samuele Bertinelli e Dario Nardella, rispettivamente sindaco di Pistoia e di Firenze, hanno pronunciato in due distinte occasioni promosse dalla Turati. Tra i temi trattati welfare, terzo settore e riformismo.

Il volume raccoglie i discorsi pubblici che Samuele Bertinelli e Dario Nardella, rispettivamente sindaco di Pistoia e di Firenze, hanno pronunciato in due distinte occasioni promosse dalla Turati. Tra i temi trattati welfare, terzo settore e riformismo.Nel mese di marzo è uscito, nella collana Quaderni presso Lucia Pugliese editore – Il pozzo di Micene, «Il mestiere di sindaco: valorizzare e promuovere le energie delle comunità». La pubblicazione raccoglie gli interventi pubblici che i sindaci di Firenze e Pistoia, Dario Nardella e Samuele Bertinelli, hanno pronunciato in due occasioni diverse, legate alla vita della Fondazione Turati Onlus e utili a riflettere attorno al ruolo del terzo settore. Il primo è stato raccolto in occasione del convegno promosso per festeggiare il 50° anniversario dalla nascita della Fondazione, svoltosi a Gavinana (Pt) il 4 ottobre scorso. Il secondo, invece, si è tenuto a Pistoia il 24 ottobre 2014, quando furono inaugurati il Centro di Tiabilitazione e Terapia Fisica e il nuovo poliambulatorio Koinos.

I temi toccati dai due amministratori comprendono il diritto alla salute e il welfare, così come il ruolo dei Comuni, del terzo settore e la sussidiarietà orizzontale. Entrambi, inoltre, traggono ispirazione dall’esperienza della Fondazione Turati quale modello di soggetto privato che non persegue il profitto e risulta essenziale alla comunità: «La Fondazione è uno dei rari esempi di organizzazione della sussidiarietà in campo sociale di matrice laica e riformista», scrive nella prefazione al testo Luciano Pallini, direttore del centro studi della Turati. Se il dibattito politico in Italia è sempre stato dominato dall’ideologia, infatti, i problemi reali necessitano invece di risposte concrete, tanto da spingere i sindaci a indossare le vesti di riformisti: gli interventi proposti nel volume ne sono la dimostrazione. La Fondazione Turati ha scelto di pubblicarli ritenendoli, in tempi di populismo dilagante, un’utile lezione politica.

Chi fosse interessato a ricevere copie di questa o di altre pubblicazioni della Fondazione Turati, può farne richiesta scrivendo a comunicazione@fondazioneturati.it.

Ufficio Comunicazione della Fondazione F.Turati