Home » Notizie » Presentazione del numero 15 della nostra Newsletter

Presentazione del numero 15 della nostra Newsletter

di Fondazione F.Turati Onlus | 2 giugno 2012

Cari amici,
apro la presentazione di questo nuovo numero della newsletter facendo a tutti voi, anzi a tutti noi, i più forti e sentiti auguri di unità! Oggi 2 giugno ricorre infatti la Festa della Repubblica. Sono note a tutti voi le polemiche che hanno accompagnato questo anniversario. Giustificate o meno non sta a noi stabilirlo. Riteniamo però che, specialmente davanti a tragedie a carattere nazionale come le recenti vicende emiliane, sia necessario un forte e coeso impegno di tutti quanti, uniti e non separati. Siamo tutti italiani, di fronte alle tragedie. Perchè le scosse non hanno confine, proprio come afferma l’amico Fabrizio Binacchi, giornalista e Direttore della Sede RAI per l’Emilia Romagna, che ancora una volta devo ringraziare per la pungente capacità di tracciare la realtà che ci circonda. E proprio con il suo articolo Scosse padane, sismi senza confini, pubblicato sul notiziario on line Pensalibero.it, apriamo questo numero, in gran parte dedicato al terremoto che ha sconvolto i territori dell’Emilia Romagna, territori a noi molto vicini (il nostro Centro Socio Sanitario di Gavinana non è molto distante dalla provincia modenese), le cui scosse anocra non cessano di farsi sentire e di creare timori ed ansie alle popolazioni già fortemente colpite. A loro va tutta la nostra solidarietà, la nostra vicinanza ed il nostro affetto. In particolar modo a quelle persone che, nella tragedia, già vivono una propria tragedia. Data dalla propria disabilità, dai limiti e dalle fragilità della propria età. Secondo le stime di CGIL sono infatti oltre centomila gli anziani in difficoltà a causa del sisma e dei suoi effetti. E – come ben documentato da Silvia Truzzi su Il Fatto Quotidiano – sono naturalmente sempre loro le prime vittime dei malfattori che non si fermano neppure davanti a tragici fatti di questa dimensione. Ma, nella tragedia e negli inevitabili riscontri negativi, ci fa piacere dare spazio ad una notizia, piccola e sicuramente non sufficiente ma ben augurante: anziani e disabili potranno avere continuità assistenziale granzie anche alla disponibilità di numerose strutture sanitarie non solo pubbliche ma anche private. Sicuramente una nota incoraggiante.

Tra le altre notizie, una notizia che ci interessa direttamente: Luigi Marroni è il nuovo Assessore alla Salute della Regione Toscana. Succede a Daniela Scaramuccia. Marroni, che ha diretto per anni l’Azienda Sanitaria di Firenze, vanta una carriera di lungo corso anche nel settore privato. A lui vanno i nostri migliori auguri di buon lavoro e tutta la nostra disponibilità a collaborare. Ma con gli auguri anche l’auspicio che anziani, disabili e meno fortunati possano trovare nella sua agenda un posto di rilievo.

Chiudo ricordandovi che è possibile destinare alla nostra Fondazione, Ente Morale Onlus, da anni impegnata nel campo della tutela delle categorie svantaggiate, dell’assistenza agli anziani e della riabilitazione, il proprio 5 per mille. Nel sito potete trovare tutte le informazioni del caso. E sempre sul sito potete trovare letariffe del Centro di Soggiorno Il Belvedere di Vieste, la struttura ricettiva priva di barriere architettoniche, sul Gargano, gestita dalla Fondazione Turati.

Vi saluto ricordandovi che chi desiderasse avere maggiori informazioni può visitare il nostro sitowww.fondazioneturati.it e la nostra pagina su Facebook. Chi invece non volesse più avere nostre comunicazioni può tranquillamente cancellarsi da questo servizio attraverso l’apposito link in calce. Buona lettura,
Nicola Cariglia
Presidente Fondazione Turati

Ufficio Comunicazione della Fondazione F.Turati