Home » Scuola & Lavoro » Un tirocinio per chiarirci le idee sul nostro futuro

Un tirocinio per chiarirci le idee sul nostro futuro

di Davide & Niccolo | 28 giugno 2017

I ragazzi del liceo Gramsci Keynes di Prato continuano l’alternanza scuola-lavoro alla Fondazione. Per Alice il Centro di riabilitazione e terapia fisica è un mondo fatto di professionalità, sicurezza e fiducia reciproca.

Sono Alice e frequento il liceo scientifico a indirizzo sportivo al Gramsci-Keynes di Prato e la mia esperienza di alternanza scuola-lavoro al Centro di riabilitazione e terapia fisica della Fondazione Turati è cominciata il giorno lunedì 19 giugno.

Dopo aver conosciuto la nostra tutor, che ci seguirà per due settimane, io ed altre ragazze siamo state affiancate a dei fisioterapisti.

In questi giorni abbiamo osservato come il fisioterapista si relaziona con il paziente e come vengono strutturate le sedute di terapia. Abbiamo appreso l’importanza del lavoro in sicurezza e in totale comodità. Avendo conosciuto molte persone ho avuto modo di capire i loro stati stati d’animo e i differenti modi di reagire ad un problema, che sia più grave o meno grave.

Instaurare un rapporto di rispetto e fiducia reciproca è essenziale per questo lavoro. Mi sono sentita subito a mio agio, questo anche grazie a tutti gli impiegati del centro che si sono dimostrati sempre molto disponibili nei confronti di noi studenti dell’alternanza scuola-lavoro.

Io penso che al giorno d’oggi l’alternanza scuola-lavoro sia un buonissimo modo per chiarirci le idee riguardo al nostro futuro e per cominciare ad entrare nel meccanismo del mondo lavorativo. Sono sicuro che questa esperienza alla Fondazione Turati mi servirà molto per capire quello che sarà il mio lavoro e anche il mio futuro.

Alice