Home » Notizie » Summer School: Vieste punta su turismo e ambiente

Summer School: Vieste punta su turismo e ambiente

di Fondazione F.Turati Onlus | 30 luglio 2012

Nei prossimi giorni l’Amministrazione Comunale di Vieste sottoscriverà un importante accordo di collaborazione con il Laboratorio di Scienze Economiche Ambientali e Regionali (LEEReS) dell’Università degli Studi di Foggia e del Politecnico di Bari per l’organizzazione della Summer School ‘Territorio, Ambiente, Reti. Strategie sostenibili per lo sviluppo del Gargano’.Lo ha comunicato l’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Vieste, Gaetano Zaffarano, in una nota stampa. “La Summer School avrà luogo a settembre nelle aule messe a disposizione dall’Ipssar, è rivolta, oltre agli studenti degli atenei coinvolti, anche agli studenti dell’Università Iuav di Venezia, con la supervisione, tra gli altri, di docenti dell’Università di Grenoble e del Royal Institute of Tecnology di Stoccolma”.

Un’iniziativa importante e vantaggiosa anche per gli operatori locali in quanto per loro vi è la possibilità di parteciparvi in qualità di uditori. Nel comunicato si legge che “la dieci giorni di studi mira a dare impulso alle ricerche accademiche del fenomeno turistico sul promontorio del Gargano, con riferimento soprattutto alla pianificazione e alla gestione delle aree turisticamente più significative nonché alla sostenibilità delle sue varie componenti”.

Zaffarano commenta positivamente la collaborazione che rappresenta un buon risultato per il Comune di Vieste “in quanto conferma, anche dopo la positiva esperienza della Piattaforma Nazionale dell’Erasmus Student Network, l’interesse per il nostro territorio da parte del mondo accademico, visto come un laboratorio naturale in cui è possibile effettuare attività di ricerca e di collaborazione scientifica.

Inoltre, fermo restando il diritto d’autore o inventore, i risultati della Summer School saranno di proprietà del Comune di Vieste, fattore utile per promuovere ed incentivare iniziative compatibili con lo sviluppo culturale, sociale ed economico del nostro territorio. Zaffarano infine sottolinea l’importante e concreto supporto fornito dall’assessore al Turismo, Nicola Rosiello e dal Dirigente dell’Ipssar, Andrea Cariglia alla realizzazione dell’accordo con il LEEReS.

Fonte: Articolo di Laura Zotti da Il Quotidiano Italiano del 27 luglio scorso

Ufficio Comunicazione della Fondazione F.Turati