Home » Notizie » Ultime ore di attesa per la grande serata della solidarietà promossa dalla Fondazione Turati

Ultime ore di attesa per la grande serata della solidarietà promossa dalla Fondazione Turati

A Firenze al Teatro Obihall, lunedì 27 novembre alle ore 20, “La dignità della persona innanzitutto”.

di Fondazione F.Turati Onlus | 24 novembre 2017

Ora che il parterre degli ospiti è completo, la prima cosa che si può constatare è quanto la Fondazione Turati sia radicata nei territori nei quali opera con i suoi Centri socio-sanitari. Alla serata di lunedì 27 novembre, all’Obihall, in alcuni degli oltre cento tavoli, siederanno i sindaci di Pistoia, Alessandro Tomasi, di San Marcello-Piteglio, Luca Marmo, di Zagarolo, Lorenzo Piazzai e una folta delegazione di Vieste. Ci sarà, naturalmente, anche Dario Nardella, sindaco di Firenze, dove la Fondazione ha un proprio ufficio e già ha cominciato ad essere presente con proprie iniziative che saranno illustrate nel corso della serata.

Il tema e gli scopi dell’evento hanno riunito nella stessa sala dell’Obihall, allo stesso tavolo fianco a fianco, persone di appartenenze politiche diverse e opposte, ma uniti nella difesa della dignità della persona.

Ci saranno, ovviamente, grandi luminari della medicina e della ricerca, oltre a rappresentanze delle famiglie vittime delle malattie croniche del secolo.

Obiettivo della Fondazione è dare voce a questo esercito di invisibili, chiedere alle Istituzioni di avere il problema del sostegno alle persone disabili e alle loro famiglie come priorità assoluta.

Infine, il divertimento, con artisti del calibro di Paolo Hendel, David Riondino, Graziano Salvadori, Alessio Nonfanti Kagliostro, Sergio Forconi. Non vi meravigliate se una parte della serata sarà dedicata al divertimento, perchè chi deve sopportare il peso della malattia ,vive di speranza: il divertimento, la bella compagnia, fanno più delle medicine.

Ci saranno queste e tante altre cose nella serata sul tema “La dignità della persona innanzitutto”. E persino sorprese di grande importanza che saranno disvelate solo lunedì 27 novembre all’Obihall. Infine, per ulteriori informazioni e per comunicazioni, questi sono i riferimenti:

Ufficio fiorentino della Fondazione Turati, via Capodimondo 56 ( tel 055-5324500);

Ufficio di Pistoia, via Mascagni 2 (0573-976143).

Contatto mail: comunicazione@fondazioneturati.it

Ufficio Comunicazione della Fondazione F.Turati